FERNANDO BORDONI

fernandobordoni-artista

Nasce nel 1937. Studi primari a Lugano e secondari alla Magistrale di Locarno. Nel 1957 si iscrive all’Accademia di Brera
a Milano e si laurea con una tesi su Giovanni da Milano nel 1961.
Dopo una breve stagione di pittura informale inizia i viaggi di studio nelle più importanti città europee grazie alle Borse di studio federali per la ricerca pittorica svizzera nel 1965 e nei due anni seguenti.

È tra i primi artisti svizzeri ad occuparsi di Pop Art (Madeleine Schuppli, “Swiss Pop Art Formen un Tendenzen 1962-1972”, Kunsthaus Aarau, 2017).
In quegli anni lavora nello studio di Via Nassa 54 a Lugano.

popart-fernandobordoni-1JPG
Collins Apollo 11, acrilico su tela.
popart-fernandobordoni-2
Autostop, acrilico su tela.
popart-fernandobordoni-3
Specchio retrovisore 1969, acrilico su tela.

Continua con le riflessioni sulla produzione di massa e le impronte di copertoni d’automobile che nascono con un atteggiamento concettuale.
Nel corso della sua carriera è stato accolto tra gli artisti di diverse Gallerie d’Arte quali, l’Arte e Struktura di Milano, la Galleria Klus e la Galleria Schöning di Zurigo, la Galleria Amman e la Galleria Flaviana di Locarno.
Ha rivestito incarichi pubblici quale membro della Commissione cantonale delle Belle Arti, e della Commissione dei Monumenti storici e artistici del Ticino.
Numerosi gli interventi di Kunst am Bau in Ticino e in Italia.

MOSTRE PERSONALI recenti

“Tracce del (in)visibile”, retrospettiva, Museo di Villa dei Cedri, Bellinzona, 2018.

“Swiss PopArt Formen und Tendenzen 1962 – 1972”, Kunsthaus, Aarau, 2017.

“TI CH”, Museo cantonale d’Arte, Lugano, 2014.
“Distance and Dimension”, Art Labor Gallery, Shanghai, 2012.

Turné 08 12 2018 Fernando Bordoni
filmato della mostra personale del Museo Villa dei Cedri “Tracce dell’(in)visibile”.

fernandobordoni.com